Windows 8

RECENSIONE WINDOWS 8windows_8_232848.jpg

Windows 8 : Ecco i requisiti di sistema

Inizio con l’introdurvi i requisiti di sistema necessari per far “girare” Windows 8:

– Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore con supporto per PAE, NX e SSE2

– RAM: 1 GB per sistemi 32 bit o 2 GB per sistemi 64 bit

– Spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi 32 bit o 20 GB per sistemi 64 bit

– Scheda grafica: Microsoft DirectX 9 con driver WDDM

Con inoltre la necessaria connessione ad Internet per l’accesso allo Store, oltre all’account Microsoft, e una risoluzione minima 1024×768 per singola visualizzazione e 1366×768 per visualizzare due applicazioni contemporaneamente.

Inutile soffermarmi sull’installazione del sistema operativo in quanto è identico a quella di Windows 7 tranne che per la configurazione in cui viene richiesto un account Microsoft per sfruttare applicazioni di Windows 8 come Skydrive e poi le solite informazioni riguardo all’utente.

Recensione Windows 8: Uno sguardo all’interfaccia grafica

In questa senzaione della Recensione Windows 8 analizzeremo l’interfaccia,  creata soprattutto per dispositivi touch. E’ utilizzabile anche per dispositivi non touch, questo è ovvio, ma con delle limitazioni riguardanti l’utilizzo.

In Windows 8 avrete a vostra disposizione 4 barre di navigazione: A destra abbiamo la barra Charm contenente le scorciatoie per le funzioni principali di Windows 8

In basso la barra dell’applicazione.

Quando siete all’interno di un applicazione, premete il tasto destro per visualizzarla

A sinistra la barra chiamata Switcher, come dice la parola stessa, serve per passare da un’applicazione all’altra

In alto invece la barra di navigazione per le app, di cui però non tutte dispongono.

Clic destro per visualizzarla insieme alla barra dell’applicazioneTuneUp_Windows8.png

Comandi generali per le applicazioni

Come avrete già notato nei punti precedenti di questa recensione Windows 8, non esistono più, per quanto riguarda le applicazioni di Windows 8 che sono diverse dai software, i tradizionali tre tasti posti in alto a destra per la chiusura, l’ingrandimento e per ridurre a icona.

Sono stati sostituiti da un sistema basato sullo spostamento delle applicazioni stesse con l’utilizzo del puntatore.

Mi spiego meglio:

  • Per chiudere l’applicazione : tenete premuto il puntatore sulla parte centrale del bordo alto dello schermo e trascinate la finestra sul bordo basso, noterete un rimpicciolimento della finestra che rappresenta proprio la chiusura dell’applicazione dopo aver rilasciato la finestra

Per ingrandire l’applicazione : non esiste una vera e propria funzione per ingrandire l’applicazione ma solo la possibilità di ingrandire lo spazio riservato ad essa.

Come accennato prima infatti avrete la possibilità di visualizzare due applicazioni contemporaneamente.

La visualizzazione è limitata però a 4/5 dello schermo riservati ad un’app e il restante 1/5 (cifre approssimate) riservato alla seconda applicazione. Per ingrandire tale spazio basta trascinare il bordo confinante con l’applicazione secondaria e ridimensionarla.

  • NOTA: Vale solo per le applicazioni e non per i software in quanto sono le applicazioni ad essere compatibili con le due dimensioni. Inoltre il Desktop è trattato come una sorta di applicazione per cui i software sono, scusate il gioco di parole, le applicazioni dell’applicazione Desktop
  •  Per ridurre a icona : per la riduzione ad icona su Windows 8 ci si riferisce alla sovrapposizione all’attuale applicazione di un’altra applicazione.
  • Ora è possibile ridurre ad icona spostando il puntatore nell’angolo alto sinistro per aprire una specie di Task Manager rivoluzionario chiamato Switcher e selezionare l’applicazione da portare in primo piano oppure cliccare nell’angolo in basso a destra per aprire Start

  • Una fantastica novità: La barra dei Charm
  • La Charm Bar invece è il menu che si apre tenendo il puntatore nella parte in alto a destra/sinistra dello schermo. Contiene, oltre alla data, le funzioni principali di Windows tra cui:
    • Ricerca : permette di effettuare una ricerca in base al tipo del file che cerchiamo. 
    • E’ infatti presente la ricerca di determinate impostazioni, di applicazioni, di file oppure tra le applicazioni stesse.
    • Quindi ad esempio una ricerca nello Store vi darà risultati contenuti esclusivamente nello Store stesso. 

Condivisione : per condividere qualsiasi tipo di contenuto di un’applicazione come le foto, i messaggi, etc. a un’altra applicazione

    • Start : semplicemente un’alternativa al tasto in basso a sinistra
    • Dispositivi : per visualizzare i dispositivi connessi al momento al nostro PC e quindi i dispositivi pronti all’utilizzo
    • Impostazioni : per accedere a tutte le impostazioni di Windows 8 tra cui la personalizzazione e il pannello di controllo e in basso alla barra destra avrete invece le impostazioni di sistema

    • Il nuovo Menu Start
    • In questa recensione windows 8 parte ora la sezione dedicata all”innovazione del momento.
    • Questa nuova schermata Start è davvero molto bella e utile, vediamo il perché.
    • Innanzitutto questa contiene tutte le applicazioni che usate di più ed è la prima cosa che vediamo all’accensione del PC, quindi non vedremo il desktop come prima cosa, che passa, per cosi dire, in secondo piano.
    • Nella schermata Start sono ora presenti le famose Live Tiles di cui tutti i Windows Phone dispongono e che rendono davvero bella la schermata grazie anche alle interessanti animazioni di quest’ultime. Esse servono per informare riguardo i vari aggiornamenti relativi alle applicazioni.
    • Molto personalizzabile, ci permette di togliere o inserire nuove applicazioni all’interno della schermata, allargare e posizionare le applicazioni.
    • Se prendete un applicazione e la trascinate in vari punti noterete come si disporranno le altre app in base alla posizione che volete darle.
    • Potete infatti creare una nuova colonna, aggiungere l’applicazione ad una già esistente e quindi affiancarla ad un’altra o allargarla per darle uno spazio tutto suo in modo che sia più visibile.
    • E’ possibile anche zoomare indietro per avere una maggiore visuale delle applicazioni con Ctrl+Rotellina Giu oppure zoomare avanti con Ctrl+Rotellina Su.
    • In alto a destra noterete anche l’account dell’utente con il quale siete collegati al sistema di cui è possibile anche cambiare l’immagine del profilo cliccando su di esso e scegliendo Cambia immagine account.
    • Cliccando invece il tasto Destro sulla parte neutra della schermata (dove non vi sono applicazioni) vi apparirà in basso la barra dell’applicazione Start che vi permetterà, cliccando su Tutte le app, di visualizzare appunto tutte le applicazioni installate.
    • Se invece cliccate con il tasto Destro su un’applicazione vi apparirà il menu a tendina che di solito si apre quando si clicca con il destro su una cartella/software dal desktop che vi permette di eseguire l’applicazione come amministratore, diaggiungerla al menu start o toglierla, etc.
  • Recensione Windows 8 : 
  • Conclusioni
  • In merito a questa recensione Windows 8, devo dire che mi ha dato tanti problemi all’inizio, durante il quale mi sono pentito di averlo installato.
  • Pensate che per capire come spegnerlo mi ci è voluta una buona mezz’ora, tanto è che la prima volta l’ho spento brutalmente.
  • Una volta abituato a questo sistema tutto cambia, ci si accorge dell’utilità soprattutto della barra Charm che rende possibile ricercare in base alla categoria dell’oggetto in questione.
  • Per non parlare poi della schermata Metro usata per le applicazioni, davvero favolosa.
  • Insomma, un vero e proprio gioiello a mio parere che decisamente invoglierà le persone a comprare anche dispositivi portatili sia con Windows 8 che con l’altrettanto innovativo Windows Phone 8.
  • Penso che il consiglio si deduce dal mio commento : Provatelo. 
  • Vi darà enormi soddisfazioni anche grazie alla presenza dello Store e alle altre applicazioni.
Windows 8ultima modifica: 2012-12-20T20:36:00+01:00da tanzidaniele